Il Tor de Geants entra nel vivo!

Il Tor de Geants entra nel vivo!

Si accende la sfida al Tor de Geants, la più combattuta e blasonata tra le gare del TorX: davanti fuga a due per lo svizzero Russi e il nostro Franco Collè. Diversi i ritiri nella notte tra i top runner nel weekend! Partita anche la Tor330, la gara principe! 711 gli atleti al via provenienti da 50 nazioni, con i migliori attesi all’arrivo di Courmayeur nelle prime ore di mercoledì!

È presto per affermarlo con certezza, ma dopo la prima notte al Tor330 – Tor des Geants sembra già profilarsi un testa a testa tra due dei favoriti per la vittoria finale: lo svizzero Jonas Russi, in ottima forma, e l’italiano Franco Collè, alle prese con problemi fisici, già qui vincitore delle edizioni 2014 e 2018. Un distacco dal gruppo che ha coinciso con alcuni ritiri eccellenti di questa prima notte tra cui quello dell’americano John Kelly, del canadese Reynolds Galen e degli italiani Giuliano Cavallo e Andrea Macchi. Tra le donne, saldamente al comando la fortissima atleta del team Scarpa, la spagnola Silvia Trigueros Garrote, seguita dalla bergamasca Melissa Paganelli. Ritiro confermato anche per Lisa Borzani, tra le favorite.

In pieno svolgimento anche il Tor450 – Tor des Glaciers, il cui vincitore è atteso di ritorno a Courmayeur giovedì pomeriggio. Affiancati, praticamente da inizio gara, lo svizzero Jules Gabioud e l’italiano, francese di adozione, Luca Papi che – a dimostrazione dello spirito speciale che distingue questa competizione – lungo il percorso hanno trovato il tempo di postare un selfie che li ritrae insieme sui loro social. Distanziata, ma ottima terza assoluta e prima tra le donne, al momento resiste bene la canadese Stephanie Case.

Averli suddivisi in due distinte ondate per garantire il necessario distanziamento sanitario non è bastato a fermare l’entusiasmo degli atleti e del pubblico al via, tanta era la voglia di tornare a vivere l’emozione del Tor de Geants dopo l’edizione forzatamente annullata del 2020. Alle ore 10 e alle 12 di domenica, tra due ali di folla e sotto un sole beneaugurante, sono partiti da Courmayeur in 711, provenienti da ogni parte del mondo, pronti ad affrontare la montagna e a raccogliere la sfida con se stessi. Ad attenderli, 330 chilometri e 24.000 metri di dislivello, lungo le Alte Vie 1 e 2 della Valle d’Aosta ai piedi dei più importanti “quattromila” delle Alpi ed attraverso il Parco Nazionale del Gran Paradiso e quello Regionale del Mont Avic.

Nel frattempo prosegue anche il Tor450 – Tor des Glaciers, che vede i trailer impegnati nell’affrontare creste e lambire i ghiacciai lungo le Alte Vie 3 e 4. L’arrivo di questa epica gara di endurance è previsto – per i migliori – nella giornata di giovedì pomeriggio.

Oltre alle due gare in svolgimento, il ricco programma del TorX prosegue nei prossimi giorni con altri due appuntamenti: martedì 14 alle ore 21 per il Tor130 – Tot Dret, con partenza da Gressoney-Saint-Jean, e il Tor30 – Passage au Malatrà, la competizione sulla distanza più breve in programma, che prenderà il via sabato 18 da Saint-Rhémy-En-Bosses, per concludersi in giornata.

Keep Reading